×
menuclose
38
CFM - Tappa 2: da Foligno a Colfiorito
Difficoltà
T - Turistico
Tipo di percorso
 Trekking
Lunghezza
25,3 Km
Fondo percorso
Asfalto: 15% – Ssterrato 85%
Altitudine minima
0 Mt
Altitudine massima
893 Mt
Dislivello
750 Mt
Downloads
Dal ponte della Liberazione di Foligno si scende sull’argine erboso del fiume Topino attraversando un tratto ricco di pozze, cascatelle, cigni e anatre selvatiche. Tramite strade sterrate, che fanno respirare l’aria di campagna e visitare antichi frantoi, si attraversa prima Scanzano poi Belfiore fino a raggiungere le Cascate del Menotre.  

Il sentiero si arriccia sullo sperone di montagna toccando i vari salti del fiume Menotre ed entra dal basso nel borgo di Pale fino alla piccola piazza del Castello dove sarà possibile trovare delle panchine e un fontanile d’acqua fresca per rigenerarsi dopo lo strappo in salita. Da qui si prosegue passando per la frazione Ponte Santa Lucia, la piazzetta di Sostino, e tra sterrate e mulattiere si attraversa il lungo tratto di pascoli assolati che conducono allo storico valico di Colfiorito, che ha permesso per secoli di attraversare l’Appennino. Attraversata una chiusa conosciuta come l’inghiottitoio del Molinaccio, con ruderi di un vecchio mulino del XVI secolo, si giunge al paese.
Tempo di percorrenza: 8
Periodo consigliato: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Note: La tappa in salita fino al valico di Colfiorito traversa tutto il territorio folignate e giunge al confine tra Umbria e Marche. Anche se non mancano le fonti fate attenzione a non rimanere mai senza acqua perché il percorso è molto esposto al sole. Il tracciato è ricco di pregi naturalistici come l’argine del fiume Topino all’uscita da Foligno, le cascate del Menotre e la palude del Parco regionale di Colfiorito.
Zaino
Caricamento mappa...
Filtra i Punti di Interesse
Vicino a te
Altri percorsi nelle vicinanze