×
menuclose
69
Cappuccini - Tappa 6: da Fabriano a Poggio San Romualdo
Difficoltà
EE - Escursionisti esperti
Tipo di percorso
 Trekking
Località
Fabriano
Lunghezza
22,5 Km
Fondo percorso
-
Altitudine minima
0 Mt
Altitudine massima
0 Mt
Dislivello
900 Mt
Downloads

Dalla piazza di Fabriano percorriamo “Corso della repubblica” per 350 m. Giunti al bivio prendiamo Via Serraloggia che sale per 600 m e poi continuiamo ancora dritti su una strada che sale in maniera più ripida. Arrivati all’ex seminario proseguiamo per 50 m e poi alla curva giriamo a sinistra per prendere la strada in asfalto che scende in basso.

Continuiamo su questa strada per 900 m e poi attraversata in basso la superstrada al bivio andiamo a sinistra. Proseguiamo dritto e dopo 100 m al bivio successivo andiamo ancora dritto. Poco dopo la strada diventa di breccia, proseguiamo sulla brecciata principale per circa 2 km e al bivio successivo andiamo a sinistra.

Procediamo ancora per 250 m e alla biforcazione seguitiamo dritto sulla strada brecciata in leggera discesa. Dopo altri 300 m all’incrocio, subito dopo una casa, prendiamo una stradina a destra che diventa un tratturo in discesa e la percorriamo per 1,2 km fino a un bivio che intercetta la strada di asfalto e lì svoltiamo a destra.

Al bivio successivo, dopo 150 m, giriamo a sinistra e dopo 150 m alla biforcazione successiva ci spostiamo leggermente sulla destra e, dopo aver attraversato la strada principale, prendiamo la strada brecciata che scende a sinistra. Dopo 400 m, al bivio andiamo a destra sulla strada che sale in una piccola frazioncina.

Proseguiamo dritto per circa 200 m e dopo aver attraversato le case prendiamo la strada che sale a sinistra e poi proseguiamo sempre a sinistra. Dopo 1,3 km giungiamo alla strada statale. La attraversiamo e proseguiamo dritto sulla strada semi-asfaltata e dopo 700 m, sulla curva abbandoniamo la strada principale e prendiamo la strada di breccia a sinistra che va leggermente in discesa.

Dopo 900 m, giunti alla biforcazione proseguiamo dritto sulla strada brecciata che va in discesa per altri 1,1 km. Superiamo il ponticello dell’Esino e giunti al bivio successivo giriamo a sinistra su una strada brecciata. Poco dopo ricomincia la strada asfaltata. Superata la ferrovia, prendiamo la strada statale a destra in direzione Cerreto d’Esi e 100 m dopo attraversiamo la statale e imbocchiamo la strada d’asfalto sulla sinistra in direzione Albacina.

Avanziamo per 900 m e poi all’incrocio segnato da una croce di cemento prendiamo la strada che sale a sinistra in direzione “Castello di Albacina”. Da qui inizia un’importante il tratto di salita di circa 6 km, il più duro di tutto il cammino dei cappuccini, che porterà a Poggio San Romualdo ed è saggio affrontarlo con passo calmo.

Superata la chiesa di San Venanzo Vescovo continuiamo a salire e poco dopo sulla destra, sotto le mura del Castello, si trova una fontana per abbeverarsi. Continuiamo per altri 300 m e superata la curva abbandoniamo la strada asfaltata per svoltare a destra sulla strada di breccia (Sentiero CAI 116). Continuiamo su questa strada per 400 m e poi al bivio, dove c’è una piccola edicola a forma di chiesa, svoltiamo a destra su un sentiero che va in salita seguendo le indicazioni per l’Eremo dell’Acquarella.

Procediamo sul sentiero principale fino a giungere, dopo circa 2,5 km, all’Eremo dell’Acquarella, dove i più antichi cronisti dell’Ordine dei Cappuccini narrano si sia tenuto il primo capitolo nel 1529, da cui vennero partorite le cosiddette “Ordinazioni di Albacina”, una prima forma di vita scritta che dava già l’identità del nascente ordine religioso. All’Acquarella troviamo anche una fontana d’acqua.

Ripartendo da lì continuiamo sulla strada principale e dopo 1,2 km troviamo un palo sul prato con l’indicazione per Poggio San Romualdo. Abbandoniamo la strada di breccia e prendiamo sulla sinistra la strada su prato. Dopo 500 m, alla diramazione prendiamo la strada a sinistra che va in discesa e fatti altri 900 m lasciamo il sentiero principale e prendiamo un piccolo sentiero che sale a destra.

Continuiamo sul sentiero finché non arriviamo ai prati nei quali seguiamo le segnalazioni CAI e poi saliamo sulla sinistra agganciandoci a un sentiero che sale verso Poggio San Romualdo. Dopo circa 1 km lasciamo il sentiero principale per imboccare con attenzione un piccolo sentiero di sinistra che costeggia le rocce e lo continuiamo per circa 800 m fino a imboccare la strada brecciata che sale e ci conduce fino a Poggio San Romualdo.

Periodo consigliato: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Note:

Acqua: 12,8 km; 16 km (Albacina); 19,2 km (S. Maria dell’Acquarella)

Il materiale tecnico lo trovate al seguente link: https://www.marcheoutdoor.it/Cammini/Dettagli/4
Caricamento mappa...
Filtra i Punti di Interesse