×
menuclose
79
Cappuccini - Tappa 16: da Rotella a Offida
Difficoltà
E - Escursionistico
Tipo di percorso
 Trekking
Località
Offida
Rotella
Lunghezza
20,5 Km
Fondo percorso
-
Altitudine minima
0 Mt
Altitudine massima
0 Mt
Dislivello
750 Mt
Downloads
Da Rotella (390 m) prendiamo la SP17 per Castignano e subito dopo il ponte, superata la prima casa, imbocchiamo a destra uno sterrato che sale in mezzo alla campagna, fiancheggia prima un campo e poi due aree in sequenza coperte da pannelli solari, fino a raggiungere un gruppo di case, in corrispondenza della strada asfaltata che in breve arriva a Capradosso (640 m). Dal borgo una brecciata scende per circa 1,5 km fino a raggiungere il Santuario della Madonna di Montemisio (448 m).

Visitato il santuario, caratterizzato dalla presenza di una quercia centenaria dove il venerabile fra Marcellino da Capradosso era solito ritirarsi in preghiera, torniamo leggermente indietro per prendere una sterrata sul lato nord della recinzione del Santuario e scendere al fosso Torbidello per risalire sull’altro versante.

Fiancheggiamo per circa 200 m in piano verso est un campo abbandonato fino ad una casa abbandonata (Casa Galanti) e da lì si percorre una sterrata che in corrispondenza di una cabina elettrica si immette nella strada che sale a Capradosso. Con una breve discesa raggiungiamo il bivio con la SP73 segnato da una quercia centenaria e da un monumento ai partigiani e la percorriamo a sinistra per circa 350 m fino ad im-
boccare sulla destra una brecciata in leggera salita che passa dietro un vecchio stabilimento.

Raggiunto il punto più alto, scendiamo con un breve sentiero fino alla frazione S. Martino (438 m), caratterizzata da una bella chiesa restaurata. Attraversata la SP17, scendiamo su una breve sterrata per raggiungere la brecciata di contrada Moglie che percorriamo a destra in leggera salita fino a raggiungere di nuovo la SP17. Percorso un rettilineo per circa 500 m, raggiungiamo il centro di Castignano (473 m), cittadina
che merita di essere visitata salendo nella parte alta fino alla chiesa di S. Pietro, con affaccio panoramico dal belvedere.

Scesi a Piazza Umberto (sulla sinistra, copia della famosa stele di Castignano con scritte picene), prendiamo subito a destra la strada che passa davanti alla scuola e superatela, dopo circa 200 m, prendiamo a destra uno sterrato che passa di fianco ad una fonte antica e raggiunge la strada per lasciarla subito imboccando a destra un sentiero che in saliscendi fiancheggia un vigneto (alle spalle, vista panoramica su Castignano), attraversa una brecciata e poi anche un lungo campo agricolo per salire e raggiungere nuovamente la SP17 in contrada S. Serafino
(483 m).

Percorriamo per circa 700 m la panoramica strada in direzione Offida, per lasciarla in corrispondenza di una casa con giardino. Fatti 200 m in discesa, proseguiamo a sinistra su sterrato che passa per Case Angelini (428 m) e scende di fianco all’agriturismo “Fiorenire”, raggiunge nuovamente la SP17. Percorso un rettilineo di circa 300 m, al bivio a destra si procede su un tratto di brecciata di 200 m, e con una
breve sterrata in salita, si raggiunge nuovamente la SP17. L’alternarsi asfalto-sterrato continua con un altro breve tratto di asfalto per poi prendere a destra una brecciata di accesso ad una casa e salire su un campo fino a raggiungere una panoramica collinetta e scendere di nuovo su strada in corrispondenza di un’azienda agricola.

Siamo ormai nelle vicinanze di Offida; aggirata una casa, prendiamo a sinistra la brecciata che scende alla chiesa rurale della Madonna della Sanità (325 m). Percorriamo per più di 1 km una lunga e panoramica sterrata, per lasciarla subito dopo una casa e scendere lungo un vigneto fino a raggiungere un ponticello di attraversamento del torrente Lama.

Proseguiamo su una sterrata che risale il bosco e si immette sulla strada in corrispondenza della rupe dove si trova l’imponente chiesa benedettina farfense di S. Maria della Rocca. Attraversiamo il centro storico di Offida e per giungere fino al Santuario del Beato Bernardo proseguiamo per via IV novembre fino a raggiungere il Borgo dei Cappuccini e sulla destra, 200 m dopo, il santuario dove riposa il corpo del Beato Bernardo, figura cappuccina amatissima dal popolo offidano (320 m).
Periodo consigliato: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Note: Acqua: 10 km (Castignano) 
Il materiale tecnico lo trovate al seguente link: https://www.marcheoutdoor.it/Cammini/Dettagli/4
Caricamento mappa...
Filtra i Punti di Interesse